googled0cf49c85d3fd92c.html

Sarà l’autodromo catalano che sorge a breve distanza da Barcellona ad ospitare l’ultimo atto stagionale del campionato Euroformula Open, la prestigiosa serie continentale che quest’anno ha visto il dominio di RP Motorsport e del suo pilota Harrison Scott. Una cornice ricca di fascino che sicuramente non mancherà di regalare spettacolo, rendendo ancora più interessante la sfida che vedrà la scuderia diretta da Niki Rocca e Fabio Pampado andare a caccia dell’ennesimo trionfo, con l’obiettivo di chiudere nel migliore dei modi un’annata già di per sé trionfale.

In occasione dell’ultimo atto stagionale, RP Motorsport schiererà al volante di una delle sue quattro monoposto il giovane pilota brasiliano Felipe Drugovich, il quale in questa circostanza erediterà il sedile del fresco vincitore della categoria. Classe 2000, il talento sudamericano approda nella scuderia campione in carica dopo aver già maturato un’importante esperienza a livello internazionale in monoposto, avendo esordito lo scorso anno nel campionato ADAC Formula 4, prima di prendere parte al MRF Challenge 2000 Championship e conquistare il suo primo successo nel round di Dubai. Nel corso dell’attuale stagione, Drugovich si è confermato tra i principali protagonisti in ADAC Formula 4, conquistando il terzo posto finale grazie a ben sette successi e nove piazzamenti a podio. Inoltre, il brasiliano ha partecipato a due appuntamenti dell’Italian F4 Championship (conquistando la vittoria nella tappa di Vallelunga), esordendo anche nel FIA F3 European Championship in occasione del round finale di Hockenheim.

Ma RP Motorsport potrà contare naturalmente anche su altre validissime frecce al proprio arco, in grado di battersi nelle posizioni di vertice della classifica. Il tedesco Jannes Fittje, dopo le splendide prove di Monza e Jerez, punta a confermarsi come una delle principali rivelazioni del campionato, vedendo ormai ad un passo l’obiettivo di conquistare il secondo posto nella classifica riservata ai rookie. Lo stesso discorso vale anche per Alex Karkosik, reduce da un week-end poco fortunato in terra andalusa ma deciso a riscattarsi per chiudere al meglio un campionato assolutamente positivo. Propositi di rivalsa anche per Lodovico Laurini, il quale alla sua prima stagione in monoposto ha saputo mettere in mostra notevoli doti velocistiche, pur avendo raccolto in termini di punteggio molto meno di quanto avrebbe meritato: per il giovane driver emiliano, l’obiettivo è quello di agguantare un piazzamento in zona punti che possa confermare il suo trend di crescita manifestato nel corso dell’anno.

Niki Rocca (Team Manager RP Motorsport): “Arriviamo al Montmelò con entrambi i titoli già in tasca, ma ancora con tanta voglia di vincere. Il segreto in questi casi è quello di non adagiarsi mai sugli allori, ma di guardare sempre avanti verso l’obiettivo seguente: questa è stata da sempre la nostra filosofia, come dimostrato del resto anche dalla quantità di successi raccolti in questi anni. Ci teniamo molto a concludere nel migliore dei modi questa stagione, dopodiché penseremo al prossimo anno: la battaglia sarà come sempre molto equilibrata e sarà vietato distrarsi. Siamo anche molto soddisfatti per l’arrivo in squadra di Felipe, un ragazzo veloce e molto meticoloso, con il quale ci siamo messi subito al lavoro per cercare di ben figurare sin da subito”.

Il programma del week-end di Barcellona prevede per i bolidi dell’Euroformula Open nella giornata di Venerdì 27 Ottobre lo svolgimento di tre sessioni di prove libere, in programma alle ore 10:05, alle 14:45 e alle 17:30. L’indomani la sfida con il cronometro proseguirà con la prima sessione di qualifiche (ore 10:35) valida per determinare lo schieramento di partenza di gara-1, che scatterà alle 15:00 sulla distanza di 17 giri. Infine, Domenica 29 vedrà la sfida in pista aprirsi con le Qualifiche 2 (Ore 9:00) che precederanno lo spegnimento dei semafori dell’ultima prova stagionale, la quale scatterà alle 13:15.

Come di consueto, aggiornamenti saranno disponibili sui canali Social del team (Facebook e Twitter), nonché sul nuovissimo sito www.rpmotorsport.org.

Scarica la versione Pdf

Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram